STAY TUNED #4 “Corrono in sette” …ma ne citano sei

1795158_786723091347512_9150595020993643971_o

Inizia la campagna elettorale a Monterotondo e i giornali locali riportano i nomi dei candidati sindaco e le rispettive liste che li sostengono.
Ogni giornale lo fa in modo diverso.

Il Messaggero nelle pagine dedicate alla provincia elenca in modo monotono tutti i candidati sindaco e relativi candidati consiglieri.Pubblica anche la foto del sindaco uscente Mauro Alessandri, che si ripresenta chiedendo cinque anni in più, e quelle degli sfidanti.Peccato che la foto della candidata Ilaria Calabrese per il Movimento 5 Stelle e quella di Antonio Terenzi sostenuto da tre liste siano fuori registro così da farli risultare lievemente psichedelici.

Il Corriere di Rieti investe di più nella grafica e inserisce riquadri bordati con in testa il candidato sindaco e sotto i nomi dei candidati consiglieri, tanto da prendere due intere pagine piene.
Il Messaggero al confronto ha risparmiato una pagina intera, probabilmente perché ha lo spazio occupato da tante altre notizie.
Niente foto per l’articolo del Corriere di Rieti ma un piccolo spazio per ribadire i nomi dei candidati sindaco della tornata elettorale.

Peccato che siano stati citati tutti tranne Ilaria Calabrese.
Una particolarità accomuna i due giornali.

Nonostante si parli e si discuta molto di parità tra uomini e donne, nonostante le liste presentate abbiano dovuto inserire per legge almeno un terzo di candidati consiglieri donne, nonostante si possano votare due nominativi ma solo se sono di un uomo e una donna, nessuno dei due si è accorto che Ilaria Calabrese è l’unica donna candidata sindaco.

Peccato.