M5S Monterotondo non ha stretto alcuna alleanza

A seguito della riunione dei capigruppo svoltasi oggi in Comune comunichiamo quanto segue:

In vista del Consiglio Comunale che si terrà il prossimo giovedì 10 luglio, che nell’ordine del giorno prevede la Costituzione delle Commissioni Consiliari Permanenti e Speciali, ci preme rasserenare gli animi e le discussioni che circolano in rete, in merito ad inesistenti accordi politici per la spartizione di poltrone.
All’interno del gruppo degli attivisti del M5S di Monterotondo, durante le scorse settimane, si è aperto un dibattito sui criteri e sui principi per noi irrinunciabili per la scelta dei nominativi da indicare nella opportuna sede istituzionale.
E’ stato un percorso complesso che ci ha visti alla fine concordi all’unanimità su tre punti essenziali:
– Non abbiamo mai avuto ambizione a ricoprire cariche meramente istituzionali;
– E’ nostro interesse mettere a disposizione, all’interno delle commissioni, la competenza professionale e l’attitudine personale dei consiglieri;
– È nostra intenzione lavorare sodo ed ottenere risultati a vantaggio della collettività.
Ci attende una considerevole mole di lavoro nei prossimi 5 anni, ed i nostri 5 consiglieri hanno espresso la ferma volontà di voler contribuire, all’interno delle diverse commissioni, in base alle loro personali competenze ed attitudini con lo spirito di chi vuole lavorare in modo costruttivo al cambiamento della nostra città.
Durante la riunione dei capigruppo di oggi, noi abbiamo indicato i nostri nomi e le commissioni all’interno delle quali i nostri 5 consiglieri ritengono di poter contribuire. Ogni forza politica ha fatto la sua parte. Confidiamo che in sede di Consiglio Comunale, giovedì prossimo, queste nostre indicazioni vengano considerate un’opportunità di confronto serio ed un valore aggiunto all’Amministrazione della nostra città.
Noi siamo cittadini, l’unica valutazione politica delle nostre scelte è l’interesse dei cittadini.