BILANCIO E TASSE

TASSE IN AUMENTO A MONTEROTONDO
Durante il Consiglio comunale del 20.07.2015
si è parlato di BILANCIO e TASSE.
A una nostra richiesta il Comune risponde che, per problemi tecnici, anche questa volta non sarà possibile vedere la registrazione in video del Consiglio.
Vi proponiamo pertanto il resoconto della nostra portavoce Antonella Carosi:

Tralasciando la polemica sull’avvio del consiglio dopo un’ora dalla convocazione previsto alle 9,00 , concentriamoci su bilancio e nuove aliquote
1) TARI 2015
+ 7% SULLE UTENZE DOMESTICHE
+ 13% IN MEDIA SULLE UTENZE NON DOMESTICHE
i più colpiti tra le Utenze NON Domestiche sono bar, pasticcerie, birrerie, banchi di mercato che vendono generi alimentari che vedranno un aumento nella bolletta TARI sfiorare il +22%
ad es. una pizzeria e/o ristorante che ha pagato nel 2014 € 1930,00 nel 2015 dovrà pagare € 2210,00 (tariffa su 100mq di locale)
RACCOLTA DIFFERENZIATA (STRADALE +PORTA A PORTA) ANNO 2014 AL 19,75% Con previsione nel 2015 di arrivare al 22,96%
IL SINDACO NEL SUO PROGRAMMA DEL 2014 PREVEDEVA DI “incrementare progressivamente l’area del territorio comunale coperta dalla raccolta differenziata “porta a porta” con l’obiettivo di estenderla a tutta la città, compresi i luoghi pubblici (piazze, giardini, parchi) entro il primo trimestre del 2015 (progetto “Monterotondo: rifiuti zero” già approvato con delibera comunale)”
Però il Sindaco e’ bravo perché sa scusarsi se NON raggiunge gli obiettivi che poi ricadono sulle tasche dei cittadini
2) TASI 2015 resta invariata l’aliquota pari al 2,5 per mille
Nessuno dice però che e’ facoltà del Comune ,come previsto dall’art.52 del D.Lsg. 446/1997, ridurre tale aliquota fino all’azzeramento (succede però solo nei Comuni governati dal Movimento 5 stelle…chissà perché??)
3) IMU 2015 anche qui stesso discorso l’aliquota resta invariata al 3,5 per mille che sommata alla TASI fa 6 per mille
Ops… non dimentichiamoci i terreni agricoli al 10,6 per mille
Giustamente mi hanno fatto notare che l’Imu sulla seconda casa è aumentata dal 9 al 10,6 per mille ( l’anno scorso era stata ridotta in vista delle elezioni)…
Anche qui si preoccupano di dire che aumenteranno i controlli visto che sembra a Monterotondo siano pochissimi i proprietari di Ville lussuose
Peccato però che e’ del 2013 l’articolo del Tiburno che dava evidenza alla cosa , possibile che solo ora ci si ricorda di controllare????? mah

4) ALIQUOTA ADDIZIONALE IRPEF 2015
anche qui alcuna novità…. aliquota massima all’0,8% senza progressività per scaglioni di reddito ma solo il “contentino” dell’esenzione per i redditi fino a €15.000,00
Premesso tutto ciò EVIDENZIO CHE NON E’ PREVISTO DA NESSUNA PARTE LA PROGRESSIVITà SUL REDDITO
LA TARI E’ PER TUTTI UGUALE SIA SE HAI REDDITO CHE NON …. PUNTO
IL BILANCIO DI PREVISIONE OVVIAMENTE E’ FRUTTO DEL SACRIFICIO DEI CITTADINI CHE SI VEDRANNO AUMENTARE LE TASSE A FRONTE DEGLI STESSI (E IN ALCUNI CASI CARENTI) SERVIZI
CHIEDONO AIUTO AI CITTADINI E POI RIFIUTANO AD ESEMPIO DI RECUPERARE IL PREGRESSO DELL’INDENNITA’ DELL’OCCUPAZIONE DEL SUOLO PUBBLICO DAL 2007 AD OGGI MAI AVUTI DALL’ORGANIZZAZIONE DELL’ISOLA DEL TEMPO
ESISTONO COMUNI VIRTUOSI CHE HANNO FATTO ALTRE SCELTE NONOSTANTE LE DIFFICOLTA’ E PURTROPPO , ANCORA UNA VOLTA, NON E’ IL NOSTRO.

 

Antonella Carosi