CENTRI ESTIVI COMUNALI

Centri Estivi Comunali non per tutti!

La signora Michela Trevisan, mamma di un bimbo a cui è impedito di partecipare ai centri estivi comunali di Monterotondo ci ha scritto questa lettera.

La vicenda, per chi non la conoscesse, è stata ripresa da un articolo del Tiburno  e riassunta in un efficace racconto apparso su questo blog: Da

Da: Michela Trevisan > Movimento 5 stelle Monterotondo – Grilli eretini (pagina Facebook)

Seduta Consiglio Comunale del 16/07/2015 – Monterotondo circa la discussione sull’interrogazione dei Centri Estivi:
… e’ davvero confortante sentire che è stata prevista copertura economica per i bambini / ragazzi con disagio economico perché (come ben specificato verbalmente) “costo base meno caro… potevamo realizzare pacchetto risorse ma per i bambini / ragazzi con disabilità necessitava copertura economica più alta per un costo di 5/6 volte MAGGIORE come nei casi ove si necessita della presenza di operatore per quei bambini con rapporto 1:1… (ovvero MIO figlio)… COMPLIMENTI! COMPLIMENTI!
Faccio i miei complimenti anche al Sindaco che mi è sembrato andasse via proprio durante l’interrogazione Centri Estivi… Complimenti ai Servizi Sociali che nel pomeriggio chiamano mio marito e NO me (posso immaginare il perché…) per specificare che da Lunedì 20/07/2015 per 2 settimane il Centro Estivo sarà a carico del Comune… per le altre 2 settimane??… Sono a carico vostro perché il pagamento non è retroattivo ed eventualmente dovremmo presentare richiesta di rimborso che verrà (forse) presa in esame con relativa risposta per Settembre… Ottobre…
Conclusioni: la mia famiglia si troverà a pagare di tasca propria la somma di euro 300,00 perché nostro figlio, Antuoni Fabio Massimo, fa parte di quella “categoria” di bambini che necessita di “copertura economica 5/6 volte maggiore rispetto ai bambini con disagio economico” perché affetto da disabilità grave e necessita di operatore con rapporto 1:1…
… NON HO PAROLE per descrivere l’amarezza che sento, perché è proprio vero, come ha detto l’Ass. Calabrese NOI famiglie di bambini con disabilità ci troviamo tutti i giorni a dover lottare per i DIRITTI dei nostri bambini!!! È davvero triste, squallido, ingiusto sentire che mio figlio rappresenta un costo economico di 5/6 volte maggiore rispetto agli altri bambini…
Complimenti per l’operato / non operato dei Servizi Sociali! Complimenti alle “belle parole di scuse” del Sindaco che si sono rivelate tali, ovvero solo parole. Devo dire che il Comune di Monterotondo e soprattutto chi lo rappresenta non ne esce a testa alta, direi proprio di NO!
Ringrazio davvero tanto il Movimento 5 Stelle, soprattutto nelle persone di Antonella Carosi ed Ilaria Calabrese per avermi aiutata e sostenuta per la “mia/vostra” battaglia ai diritti di mio figlio (e non solo) per poter partecipare ai Centri Estivi… Non mollo! Mamma Pallina lotta per il proprio figlio, Pallino!!!
Michela Trevisan